:: NO_WAR_IN_IRAQ ::

GUERRA A BAGDAD_ favorevoli e contrari si fanno guerra sul Web. E voi? Come la pensate?
:: welcome to NO_WAR_IN_IRAQ Black :: bloghome | SCRIVI |
LASCIA UN COMMENTO ::
Blog segnalato da IlMessaggero
[::..archive..::]
[::..LINK..::]
:: Webcam su Bagdad[>]
:: inVisibile [>]
:: Giornalarisinasce [>]
:: GaffedisOnorevoli[>]
:: GuerraDimenticata[>]
:: Diario da Kabul [>]
:: Chatmania [>]
:: la Tribu' [>]
:: Dietro il Tg [>]
:: CnnItalia [>]
:: Aljazira [>]
:: Asharqalawsat [>]
:: IslamWeb [>]
:: laRepubblica.it [>]
:: NandoTimes [>]
:: Janes.com [>]
:: WorldNews [>]
:: WarNews [>]
:: Emergency [>]
::TACCUINO
20 MARZO
Alle 3,40 ora locale iniziano i bombardamenti su Baghdad
Cronologia degli eventi
I discorsi di Bush e Saddam
27 GENNAIO
Il capo ispettore Hans Blix presenta all'Onu il suo rapporto
29 GENNAIO
Il Consiglio di Sicurezza Onu discute il rapporto Hans Blix
31 GENNAIO
Blair incontra Bush a Camp David per colloqui sull'Iraq
IN PILLOLE
La risoluzione 1441 approvata dall'Onu il 4/11/02 sottolinea che l'Iraq e' e rimane in ''violazione materiale'' degli obblighi imposti dalle precedenti risoluzioni e offre a Bagdad l'ultima opportunita'

Sara' considerata un'ulteriore violazione qualsiasi inteferenza nelle ispezioni, ma anche qualsiasi falsita' od omissione contenuta nel rapporto iracheno consegnato il 7 dicembre
CHI E'HANS BLIX: L'UOMO CHE HA LE CHIAVI DELLA GUERRA
Uno dei due capi ispettori. Svedese, avvocato, tre lauree in diritto internazionale conseguite in tre nazioni (Szevia, Usa e Inghilterra), lavora nella diplomazia svedese e internazionale dal 1963. Leggi [>]
MAPPA
La mappa interattiva del conflitto [>]
DAL SATELLITE
Bagdad in diretta dallo spazio[>]
IL TESTO DELLA RISOLUZIONE ONU 1441
Venerdi' 8 novembre 2002, intorno alle 10.00 ora di New York, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato all'unanimita' la risoluzione 1441 (2002) che impone all'Iraq le nuove condizioni per la ripresa delle ispezioni sui suoi armamenti di distruzione di massa.
Leggi IL TESTO[>]

:: Wednesday, March 12, 2003 ::

Un marine dal nome scomodo: Osama B.
Il sergente Shofani, che nel nome richiama il terrorista saudita a capo di al-Qaeda, guida la missione militare Usa in Kuwait. Attende l'ordine di attacco all'Iraq e lamenta: "Non sono mai stato trattato così male".
Leggi tutto l’articolo (fonte: Il nuovo.it)
:: laura 2:56 AM [+] ::
...
Iraq, gli Usa preparano la "super bomba"
Sperimentato in Florida il più grande ordigno convenzionale di sempre: oltre otto tonnellate di esplosivo in grado di bruciare ogni obiettivo
(Fonte: LaRepubblica.it)
:: laura 2:55 AM [+] ::
...
Rumsfeld: «Gli Usa in guerra anche senza Londra»
Invischiati nella tela di ragno della diplomazia, gli Usa sembrano insofferenti e le dichiarazioni del ministro della difesa Rumsfeld, creano irritazione e imbarazzo a Londra. Il ministro infatti sostiene che gli Usa sono pronti ad affrontare la guerra anche senza gli inglesi. La retromarcia obbligata di qualche ora dopo non sembra sia stata utile, mentre la Bbc sottolinea che gli Usa «seminano confusione diplomatica».
Fonte: La stampa.it
:: laura 2:51 AM [+] ::
...
SYDNEY MORNING HERALD, Australia
http://www.smh.com.au

Rumsfeld: "In guerra anche senza la Gran Bretagna"

Il segretario alla difesa Donald Rumsfeld ha dichiarato che
gli Stati Uniti potrebbero attaccare l'Iraq anche senza il
sostegno della Gran Bretagna. La dichiarazione ha scatenato
una tempesta di polemiche e Rumsfeld è stato costretto a
fare marcia indietro.


GULF NEWS, Emirati Arabi Uniti
http://www.gulf-news.com

Gli Stati Uniti vogliono fissare un ultimatum per l'Iraq

Gli Stati Uniti fanno pressione sulle Nazioni Unite perché
il Consiglio di sicurezza voti una risoluzione per
autorizzare la guerra in Iraq entro la fine della
settimana. L'amministrazione Bush sta elaborando un nuovo
testo con cui ottenere la maggioranza al Consiglio di
sicurezza.


THE INDEPENDENT, Gran Bretagna
http://www.independent.co.uk

Gran Bretagna: alcuni laburisti chiedono le dimissioni di
Blair

Quaranta deputati laburisti hanno chiesto le dimissioni di
Tony Blair. Si allarga la spaccatura all'interno del partito
su come il premier sta gestendo la crisi irachena.
(fonte: Internazionale.it)
:: laura 2:49 AM [+] ::
...

This page is powered by Blogger. Isn't yours?