:: NO_WAR_IN_IRAQ ::

GUERRA A BAGDAD_ favorevoli e contrari si fanno guerra sul Web. E voi? Come la pensate?
:: welcome to NO_WAR_IN_IRAQ Black :: bloghome | SCRIVI |
LASCIA UN COMMENTO ::
Blog segnalato da IlMessaggero
[::..archive..::]
[::..LINK..::]
:: Webcam su Bagdad[>]
:: inVisibile [>]
:: Giornalarisinasce [>]
:: GaffedisOnorevoli[>]
:: GuerraDimenticata[>]
:: Diario da Kabul [>]
:: Chatmania [>]
:: la Tribu' [>]
:: Dietro il Tg [>]
:: CnnItalia [>]
:: Aljazira [>]
:: Asharqalawsat [>]
:: IslamWeb [>]
:: laRepubblica.it [>]
:: NandoTimes [>]
:: Janes.com [>]
:: WorldNews [>]
:: WarNews [>]
:: Emergency [>]
::TACCUINO
20 MARZO
Alle 3,40 ora locale iniziano i bombardamenti su Baghdad
Cronologia degli eventi
I discorsi di Bush e Saddam
27 GENNAIO
Il capo ispettore Hans Blix presenta all'Onu il suo rapporto
29 GENNAIO
Il Consiglio di Sicurezza Onu discute il rapporto Hans Blix
31 GENNAIO
Blair incontra Bush a Camp David per colloqui sull'Iraq
IN PILLOLE
La risoluzione 1441 approvata dall'Onu il 4/11/02 sottolinea che l'Iraq e' e rimane in ''violazione materiale'' degli obblighi imposti dalle precedenti risoluzioni e offre a Bagdad l'ultima opportunita'

Sara' considerata un'ulteriore violazione qualsiasi inteferenza nelle ispezioni, ma anche qualsiasi falsita' od omissione contenuta nel rapporto iracheno consegnato il 7 dicembre
CHI E'HANS BLIX: L'UOMO CHE HA LE CHIAVI DELLA GUERRA
Uno dei due capi ispettori. Svedese, avvocato, tre lauree in diritto internazionale conseguite in tre nazioni (Szevia, Usa e Inghilterra), lavora nella diplomazia svedese e internazionale dal 1963. Leggi [>]
MAPPA
La mappa interattiva del conflitto [>]
DAL SATELLITE
Bagdad in diretta dallo spazio[>]
IL TESTO DELLA RISOLUZIONE ONU 1441
Venerdi' 8 novembre 2002, intorno alle 10.00 ora di New York, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato all'unanimita' la risoluzione 1441 (2002) che impone all'Iraq le nuove condizioni per la ripresa delle ispezioni sui suoi armamenti di distruzione di massa.
Leggi IL TESTO[>]

:: Thursday, February 06, 2003 ::

IL DISCORSO DI POWELL NON CONVINCE L'ONU

NEW YORK - Mentre fonti del Pentagono facevano sapere che entro il 15 febbraio saranno 150 mila gli uomini pronti ad entrare in azione nell'area del Golfo, il segretario di
Stato Usa ha presentato al Consiglio di sicurezza la sua relazione e le prove che dimostrerebbero le menzogne di Saddam Hussein e le violazioni delle risoluzioni delle
Nazioni Unite sul disarmo nucleare e sulla produzione di armamenti di distruzione di massa. Una larga parte del rapporto é dedicata anche ai presunti rapporto tra Baghdad
ed il terrorismo internazionale, con riferimenti ad infiltrazioni ed attività di cellule dell' integralismo islamico in diversi Paesi europei ed in particolare in
Italia. Tuttavia il discorso di Powell non ha modificato la posizione degli alelati europei. Il segretario generale del Palazzo di Vetro Kofi Annan dichiara che la! guerra non è inevitabie e che si deve attendere il rapporto degli ispettori Onu il prossimo 14 febbraio e solo dopo si valuterà se l'atteggiamento dell' Iraq è cambiato o meno.
(l'obiettivo del blog è dare notizie aggiornate scritte da me valutando piu' fonti. Quando non ce la faccio per impegni causati da esigenza di guadagnare la pagnotta riporto news, scusate..)

In giro per il Web..
15 febbraio: giornata europea contro la guerra.
Dai balconi alle piazze cresce ovunque la voglia di pace
.

Sconfiggeremo l'Iraq. E allora saranno guai
Jack Beatty pensa che sia meglio lasciar stare
Atlantic Monthly

:: laura 5:10 AM [+] ::
...
:: Wednesday, February 05, 2003 ::
GIORNATA DECISIVA ALL'ONU

NEW YORK - Quella di oggi a Palazzo di Vetro sarà una giornata decisiva per la crisi irachena. Il segretario di Stato Usa Colin Powell, affiancato probabilmente dal
direttore della Cia George Tenet, terrà la sua requisitoria "multimediale" per incastrare l'Iraq di Saddam Hussein e convincere la comunità mondiale a schierarsi al fianco degli Usa. Nastri, foto, filmati, intercettazioni: Powell mostrerà al Consiglio di Sicurezza tutta una serie di elementi che dovrebbero dimostrare inganni e raggiri iracheni. Ma ormai sembra certo: il segretario di Stato non estrarrà la famosa "pistola fumante" e lascerà cadere uno dei capi di accusa più controversi, quello dei rapporti tra Saddam e Osama Bin Laden. E l'Iraq liquida in anticipo le accuse di Powell. Saddam, nell'intervista al laburista Tony Benn, ironizza sui legami con al Qaida e quanto alle armi ribatte: non sono "pillole" che si possono nascondere facilmente. Analogo il contenuto delle dichiarazioni rilasciate dal suo vice Aziz e pubblicate oggi dal quitidiano francese "Le Figaro".

:: laura 3:01 AM [+] ::
...
LA FRANCIA PRONTA AD ESERCITARE IL DIRITTO DI VETO

Sulla questione irachena le posizioni di Francia e Gran Bretagna rimangono distanti. Il presidente francese Jacques Chirac ha dichiarato che "quando sarà il momento e in base alle circostanze" la Francia deciderà se esercitare il diritto di veto su una risoluzione del Consiglio di sicurezza che autorizzi l'intervento militare contro l'Iraq. Il segretario di stato americano Colin Powell presenta oggi al Consiglio di sicurezza le prove raccolte dagli Stati Uniti contro Saddam.

INTANTO..Nasce una forza navale europea
Francia e Gran Bretagna annunciano oggi la creazione di una forza navale europea di cui faranno parte anche Spagna eItalia. Tutte le missioni dovranno essere autorizzate
dall'Unione.


:: laura 2:57 AM [+] ::
...

This page is powered by Blogger. Isn't yours?